(0039) 0365 55 11 49

Hotel Arena Verona

Teatro e Concerti sul lago Di Garda

Grandi Spettacoli

Arena di Verona

Non esiste mondo fuori dalle mura di Verona. Fuori c’è solo il Purgatorio, il Tormento, l’Inferno. Chi è bandito da qui è bandito dal mondo e l’esilio dal mondo è la morte…qui dove vive Giulietta è il Paradiso: Giulietta e Romeo, by William Shakespeare .
Giulietta e Romeo i due innamorati più famosi al mondo sono stati immortalati dalla penna di William Shakespeare. A fare da sfondo alla loro tragedia Verona con la sua Arena, una della città più belle d’Italia, un patrimonio culturale e storico dell’umanità che ha incantato poeti, pittori, scrittori, viaggiatori e personaggi illustri di ogni epoca..

  • Carmen 22 giugno 2018 ore 21.00 29.90
  • Aida 23 giugno 2018 ore 21.00 29.90
  • Turandot 30 giugno 2018 ore 21.00 29.90
  • Nabucco 07 Luglio 2018 ore 21.00 29.90
  • Il Barbiere di Siviglia 04 Luglio 2018 ore 21.00 29.90

Shows im Vittoriale degli Italiani

An extraordinary experience, concerts, in an amphitheater, overlooking the lake.

  • JEFF BECK 23 giugno 2018 ore 21.15 29.90
  • THE DREAM SYNDICATE 27 giugno 2018 ore 21.15 28.75
  • BEN HOWARD 4 luglio 2018 ore 21.15 28.75
  • CIGARETTES AFTER SEX 7 luglio 2018 ore 21.15 29.90
  • STEVE HACKETT Genesis Revisited 8 luglio 2018 ore 21.15 34.50
  • FRANZ FERDINAND 11 luglio 2018 ore 21.15 49.45
  • FRANCESCO DE GREGORI 13 luglio 2018 ore 21.15 28.75
  • PAT METHENY 18 luglio 2018 ore 21.15 35.60
  • VINICIO CAPOSSELA 21 luglio 2018 ore 21.15 39.10
  • NORAH JONES 24 luglio 2018 ore 21.15 34.50
  • MARCUS MILLER 25 luglio 2018 ore 21.15 34.50
  • ANNA CALVI 30 luglio 2018 ore 21.15 31.00
  • YANN TIERSEN 31 luglio 2018 ore 21.15 34.50

Vittoriale degli Italiani

Uno dei più bei teatri italiani

Il poeta Gabriele d'Annunzio immaginava il teatro ideale per rappresentare i propri spettacoli come "Una conca marmorea sotto le stelle", ovviamente immerso nella splendia cornice del Vittoriale, sull'esempio di quello di Wagner a Bayreuth. Avrebbe dovuto chiamarsi "Parlaggio". Fu il Vate stesso a scegliere il luogo nel del parco, da cui si ammirano l'Isola del Garda, il Monte Baldo, la penisola di Sirmione e, soprattutto, la suggestiva Rocca di Manerba - in cui a Goethe pare di riconoscere il profilo di Dante.
I lavori iniziarono tra il '34 e il '35 ma vennero presto interrotti per difficoltà finanziarie, aggravate dall'inizio della guerra e dalla morte del poeta. Ripresi per volontà della Fondazione vent'anni dopo, nel '52, terminarono l'anno successivo, a opera dell'architetto Mario Moretti e di Italo Maroni, fratello di Gian Carlo. L'8 agosto 1953 il teatro venne solennemente inaugurato, con un concerto dell'Orchestra del Teatro alla Scala diretta da Carlo Maria Giulini.